Informazioni personali

La mia foto
Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro? -H.Lee-

domenica 23 novembre 2014

[Recensione] I bronzi di Riace - Alberto Angela

Buona domenica a tutti lettori! Per iniziare l'attività del blog, oggi sono qui per parlarvi di un libro un po' particolare, per il quale provo un incondizionato amore.

Trama:
Estate 1972. Un sub dilettante, immergendosi nelle acque di fronte a Riace, in Calabria, si imbatte in quelle che saranno giudicate le due statue bronzee più significative e impressionanti dell’arte greca. Si tratta di due nudi maschili, un giovane e un uomo nel pieno dell’età adulta, di incomparabile bellezza, in eccezionale stato di conservazione. Ma da dove provenivano? Quale misterioso artista (o gruppo di artisti) li creò? Come sono finiti sul fondo del mar Ionio? Che cosa è successo durante le operazioni di ripescaggio? Alberto Angela ci accompagna a scoprire tutti i segreti di questi due straordinari capolavori.

Forza ditemi la verità, quanti di voi da piccoli hanno adorato i programmi di Piero Angela? Quante cose abbiamo imparato grazie alle meravigliose puntate di quel programma tv? Beh, devo ammettere che è nata anche davanti la tv una delle mie più grandi passioni perciò era inevitabile che io seguissi  Alberto Angela, che proprio nell'ultima puntata di Ulisse - Il piacere della scoperta ha parlato dell'Australia, il mio sogno da quando avevo dieci anni.
Sì,sì sto divagando lo so, ritorno immediatamente al libro. Non so se l'ho mai accennato qui ma uno dei miei più grandi desideri è quello di diventare un'archeologa e l'arte egizia, greca,romana e medievale hanno un'effetto particolare su di me: i miei occhi si trasformano in due enormi cuori che iniziano a sbrilluccicare senza sosta e se poi, in questo calderone, inseriamo i meravigliosi Bronzi di Riace e il fatto che questo libro mi è stato regalato da una persona magnifica.. Insomma! L'unione di tutti questi elementi ha fatto sì che adorassi il libro al primo sguardo.
L'argomento del libro mi sembra abbastanza chiaro. Di per sé è un libro ricchissimo di immagini bellissime e dettagliate e per quanto riguarda i contenuti posso dire che, anche se l'autore sembra restare sulla superficie dell'argomento, in realtà regala le nozioni basilari riguardo la struttura, la storia, il ritrovamento di queste due meravigliose opere. Non so quanti di voi abbiano visto dal vivo i Bronzi ma se vi capita vi assicuro che è un'esperienza unica; se poi pensiamo al fatto che sono totalmente unici l'impatto è assolutamente più forte.  Lo stile del libro è totalmente divulgativo e facilmente è possibile immaginare il nostro Alberto che ci racconta la storia dei Bronzi, proprio come se fossimo davanti la tv ad ascoltare la sua voce, ad immagazzinare informazioni e a meravigliarci davanti all'arte. D'altronde è per via di questi programmi tv (diciamolo! La tv non è proprio TUTTA spazzatura) e di questi libri che cresce ancora di più in me la convinzione di seguire il mio sogno di diventare archeologa e sì, in questo periodo di crisi totale è da pazzi percorrere una strada così difficile ma è pur sempre un sogno, una convinzione radicata nel profondo e spero di farcela.
Se amate l'archeologia ma desiderate qualcosa di leggero credo proprio che questo libro faccia per voi; vi consiglio anche "Le civiltà sepolte. Il romanzo dell'archeologia" di Ceram che è diventato una sorta di libro della vita! Avete letto altri libri di Alberto Angela? Vi piace la storia,l'arte e l'archeologia?
Fatemi sapere e buona lettura!


INFO:

Autore: Alberto Angela
Editore: Rizzoli
Pagine: 180
Prezzo: 15,00€


Alberto Angela:




È nato a Parigi nel 1962. Laureato in Scienze naturali Per oltre 10 anni, ha svolto attività di scavo e di ricerca sul campo partecipando a spedizioni internazionali alla ricerca dei resti fossili di antenati dell’uomo (paleoantropologia) 

2 commenti: