Informazioni personali

La mia foto
Tu lettore fremi di vita e orgoglio e amore. W. Whitman

venerdì 8 febbraio 2013

Saga di Lois Lowry

Jonas ha dodici anni e vive in un mondo perfetto. Nella sua Comunità non esistono più guerre, differenze sociali o sofferenze. Tutto quello che può causare dolore o disturbo è stato abolito, compresi gli impulsi sessuali, le stagioni e i colori. Le regole da rispettare sono ferree ma tutti i membri della Comunità si adeguano al modello di controllo governativo che non lascia spazio a scelte o profondità emotive, ma neppure a incertezze o rischi. Ogni unità familiare è formata da un uomo e una donna a cui vengono assegnati un figlio maschio e una femmina. Ogni membro della Comunità svolge la professione che gli viene affidata dal Consiglio degli Anziani nella Cerimonia annuale di dicembre. E per Jonas quel momento sta arrivando...


Ambientato in una comunità del prossimo futuro al pari di The Giver, in un villaggio dove ognuno pensa solo a se stesso e le persone con malattie o problemi fisici sono considerate inutili per la comunità e vengono lasciate morire, una ragazzina zoppa lotterà per conquistarsi il diritto di vivere. Ma, riuscendo a ricavarsi un posto all'interno di quella società, si renderà poi conto di come sia profondamente sbagliata e di quanto sia necessario cambiarla. Rifiuterà quindi l'occasione che a un certo punto le verrà offerta di scappare, e deciderà di fermarsi per iniziare a cambiare le cose dall'interno.



La storia di Matty si colloca 6 anni dopo i fatti raccontati in Gathering Blue e 8 anni dopo circa quelli raccontati in The Giver. Il ragazzino è cresciuto nella casa del Veggente, il padre di Kyra, la protagonista della precedente avventura, nel Villaggio che è guidato da un saggio giovane, dotato della capacità di prevedere il futuro. Il Capo del Villaggio altri non è che Jonas, il Donatore conosciuto nel primo volume della saga, e sopravvissuto dopo la sua fuga invernale dalla prigionia della sua comunità di origine. Nel Villaggio tutti vivono un'esistenza serena e pacifica: gli abitanti provengono da realtà ben più tristi e disumane, ma hanno trovato nella comunità del Capo accoglienza generosa e disenteressata, e riescono a ricostruirsi un rifugio. Intorno a loro una foresta folta e pericolosa, dalla quale non sempre si riesce a fare ritorno. Progressivamente le cose iniziano a cambiare nella pacifica popolazione del Villaggio: inizia a serpeggiare un pericoloso egoismo, la volontà di chiudere per sempre le frontiere del paese dalle persone provenienti da fuori. Il Capo è contrario a questa nuova filosofia di vita, ma non può opporsi alle democratiche decisioni della sua gente. Decide allora di avvalersi del coraggioso Matty per inviare messaggi a chi vive all'esterno della comunità. Il viaggio di Matty risulta essere molto più pericoloso di quanto il ragazzo sarebbe disposto a credere. Ma il desiderio di ritrovare la sua amica Kyra e la compagnia di un nuovo cucciolo di cane gli sono da stimolo per intraprendere la spedizione, nonostante il successo della missione richiederà il suo sacrificio estremo.



I personaggi e i tre mondi che abbiamo imparato a conoscere e che ci hanno emozionato con The Giver, La Rivincita e Il messaggero finalmente trovano un comune epilogo. Il libro si apre nella stessa comunità di The Giver, ordinata e perfettamente regolata nei ritmi e nei ruoli. Claire, infatti, è stata destinata nella cerimonia dei Dodici a fare la Partoriente e seguendo il programma dà luce al primo figlio. Purtroppo però qualcosa va storto, il parto ha delle complicazioni e Claire deve essere ricollocata in quanto non adatta al ruolo. Si trova quindi a lavorare al Centro Ittico e a sentirsi diversa dagli altri – saranno forse le pillole che si sono scordati di darle? Sente una mancanza, continua a pensare al Prodotto che ha dato alla luce… a quanto pare è sopravvissuto ed è un maschietto. Trovare una scusa per andare al Centro di Puericultura a vederlo non è tanto difficile. Ma secondo le dure leggi della Comunità, questo Prodotto deve essere eliminato perché difettoso. 
(Dal sito Giunti Y)


Ecco a voi il quarto e ultimo libro della saga, che uscirà fra pochissimo, il 13 febbraio. Ovviamente è da non perdere ;)

The giver: il donatore (9,90€) 
La rivincita: Gathering Blue (9,90€) 
Il messaggero (14.50€)
Il figlio
Giunti Y su Facebook
Il Pianeta del libro su Facebook

Lois Lowry 

Lois Lowry, nata Lois Ann Hammersburg è una scrittrice statunitense. Prima di dedicarsi alla letteratura per ragazzi è stata una fotografa e giornalista freelance nel corso degli anni settanta. Il suo stile giornalistico attirò l'attenzione della casa editrice Houghton Mifflin, che dopo un po' di pressione riuscì nell'intento di farle scrivere il suo primo libro, A Summer to Die, pubblicato nel1977. Nella sua carriera da autrice ha vinto due volte la prestigiosa Medaglia John Newbery, la prima volta nel 1990 per Number the Stars e successivamente per The Giver (1993). Tra gli argomenti preferiti dalla Lowry da inserire nelle opere vi sono il razzismo, l'Olocausto, l'omicidio e le malattie terminali. Le sue opere sono presenti in molti istituti statunitensi e sono parte integrante di test curriculari.

Chi ha letto questa saga? Fatemi sapere le vostre opinioni ;)

4 commenti:

  1. Non ne ho letto manco uno e sinceramente sono una delle poche che non è attratta da questa saga :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho appena finito il 1°, e presto farò una recensione. Sinceramente te lo consiglio :) non è affatto male

      Elimina
  2. ciao
    questa saga dovrò leggerla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Robby è una saga molto interessante ;)

      Elimina