Informazioni personali

La mia foto
Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro? -H.Lee-

martedì 9 aprile 2013

*_Primo compleanno del Blog_*

Salve lettori e lettrici ed eccoci al primo compleanno di "Il pianeta del libro"!



Questo blog nasce dalle mani di una ragazza qualunque, con tanti sogni impossibili nel cassetto, sogni dovuti anche al fatto che i libri sono stati (sono, e saranno) dei compagni di vita eccezionali che l'hanno portata a sognare, a crederci e a provare a non mollare.
Spinta da un desiderio irrefrenabile di condividere la passione per i libri questa ragazza decide di aprire un blog, di provare ad esprimere le stesse emozioni che ha provato lei leggendo un libro; lei non conosceva il mondo dei blogger che attualmente si trova su internet e rimase sconvolta da questa vasta gamma di persone che avevano la sua stessa passione, che sapevano esprimere con ardore e sentimento quanto amassero i libri. Quindi, sostanzialmente, aveva incontrato delle persone come lei! Dei suoi simili!! All'inizio non aveva mai molto tempo da dedicare al blog, e di fatto non riusciva a mantenerlo come avrebbe voluto tanto che per un periodo di tempo lo lasciò andare. Ma poi capì che non lo faceva solo per gli altri ma anche per se stessa, quindi riprese in mano la situazione e piano piano le soddisfazioni arrivarono sempre più! Altri lettori che apprezzavano ciò che scriveva, una collaborazione con una casa editrice, un premio vinto, una collaborazione straordinaria con un gruppo sensazionale di altri lettori! WOW! E chissà se poi le sorprese continueranno! Ora cerca di ritagliarsi il più possibile del tempo da dedicare al blog, perché per una passione il tempo si trova sempre! E non solo:  ha conosciuto delle persone straordinarie, divertenti ed eccezionali che mai avrebbe pensato di poter incontrare!!
Questa ragazza sognatrice ama i libri come nessun altra cosa al mondo: i libri per lei sono sempre stati un rifugio, un biglietto di sola andata, una fonte inesauribile di conoscenza, una possibilità che permette di crederci ancora nonostante tutto. Anche il solo toccarli, sapere che sono lì per rassicurarti, sentire la massa rilegata delle pagine tra le sue mani, la consistenza della carta sotto le dita, l'odore inebriante del libro stesso, il fruscio delle pagine voltate. E poi le notti insonni passate a fremere per continuare e sapere come finisce una determinata storia, le lacrime copiose o no che scendono calde dal viso a dimostrare che delle parole ti hanno toccata dentro l'anima e ti hanno fatto tremare le corde del cuore. Ma anche quelle storie che ti hanno fatta sentire partecipe: sei stata un'eroina, una combattente, un cavaliere su un drago, una tipa coraggiosa, un'altra innamorata e poi ancora sei stata bambina, adulta, ragazza. 
Quindi la ragazza sognatrice, si chiede spesso, perché le persone non leggono? Perché ritengono sia inutile o una perdita di tempo? Non capiscono quanto invece, sia essenziale leggere?  Lei non riuscirebbe ad immaginare una vita senza la lettura, non sarebbe una vita quasi completamente vuota?!

MsLeuconoe, la ragazza sognatrice, ringrazia tutti voi che con i commenti la supportate e la rendete felice, facendole capire che il suo progetto piano piano sta andando avanti.

Grazie, grazie, grazie a tutti coloro che mi hanno aiutata, a tutti quelli che commentano, a tutti quelli che leggono i miei post (se li apprezzano o meno) a tutti quelli che ci sono "da sempre" e a quelli che verranno.

Buone letture!


6 commenti: