Informazioni personali

La mia foto
Tu lettore fremi di vita e orgoglio e amore. W. Whitman

lunedì 6 maggio 2013

[Recensione] Come un romanzo - D. Pennac

Ciao a tutti! Questa non sarà una recensione come quelle precedenti, spenderò poche parole per questo libro anche se ne meriterebbe moltissime!

I Diritti Imperscrittibili Del Lettore 

I. Il diritto di non leggere 
II. Il diritto di saltare le pagine 
III. Il diritto di non finire un libro 
IV. Il diritto di rileggere 
V. Il diritto di leggere qualsiasi cosa 
VI. Il diritto al bovarismo (malattia testualmente contagiosa) 
VII. Il diritto di leggere ovunque 
VIII. Il diritto di spizzicare 
IX. Il diritto di leggere a voce alta 
X. Il diritto di tacere.


In questo libro Daniel Pennac parla di tutti noi lettori e lettrici, parla di quanti siamo ma soprattutto come siamo, parla di come possiamo essere e di quali sono i processi che potremmo passare nel corso della nostra "vita libresca". Ci dice cos'è un libro, di quanto è importante, di quanto è un essere pulsante e non un mero ammasso di carta e inchiostro.

E' il primo libro che leggo di quest'autore e ne sono rimasta folgorata, tanto che leggerò presto qualche altro suo capolavoro.

Consiglio la lettura di questo libro ai lettori alle prime armi, a quelli che amano i libri già da tempo, a quelli che invece li hanno abbandonati a causa della "mancanza di tempo", a coloro che sono amanti spassionati di queste opere meravigliose.

INFO:

Editore: Universale Economica Feltrinelli
Pagine: 144
Prezzo: 6,50€

L'autore:

Daniel Pennac  è uno scrittore francese. Nel 1992, Pennac ottiene un grande successo con Come un romanzo, un saggio a favore della lettura.









                    « L'uomo costruisce case perché è vivo ma scrive libri perché si sa mortale. Vive in gruppo perché è gregario, ma legge perché si sa solo. La lettura è per lui una compagnia che non prende il posto di nessun'altra, ma che nessun'altra potrebbe sostituire. »


Buona lettura!

Nessun commento:

Posta un commento