Informazioni personali

La mia foto
Tu lettore fremi di vita e orgoglio e amore. W. Whitman

venerdì 17 maggio 2013

[Recensione]: Red - K. Gier

Ciao a tutti! Ecco a voi il mio parere su Red, primo libro di una trilogia (la Trilogia delle Gemme) praticamente amato da tutte le sue lettrici...tranne me!


Trama:
Per l'amica Leslie, Gwendolyn è una ragazza fortunata: quanti possono dire di abitare in un palazzo antico nel cuore di Londra, pieno di saloni, quadri e passaggi segreti? E quanti, fra gli studenti della Saint Lennox High School, possono vantare una famiglia altrettanto speciale, che da una generazione all'altra si tramanda poteri misteriosi? Eppure Gwen non ne è affatto convinta. Da quando, a causa della morte del padre, si è trasferita con la mamma e i fratelli in quella casa, la sua vita le sembra sensibilmente peggiorata. La nonna, Lady Arisa, comanda tutti a bacchetta con piglio da nobildonna e con l'aiuto dell'inquietante maggiordomo Mr Bernhard, e zia Glenda considera lei, Gwen, una ragazzina superficiale e certamente non all'altezza del nome dei Montrose. E poi c'è Charlotte, sua cugina: capelli rossi, aggraziata, bravissima a scuola e con un sorriso da Monna Lisa. È lei la prescelta, colei che dalla nascita è stata addestrata per il grande giorno in cui compirà il primo salto nel passato. Charlotte si dà un sacco di arie, ma Gwen proprio non la invidia: sa bene che si tratta di una missione pericolosissima non solo per la sua famiglia ma per l'umanità intera, e da cui potrebbe non esserci ritorno. E non importa se Charlotte non viaggerà sola ma sarà accompagnata da un altro prescelto, Gideon de Villiers, occhi verdi e sorriso sprezzante... Gwen non vorrebbe davvero trovarsi al suo posto. Per nulla al mondo...


Questo libro mi è stato consigliato da più persone; molti sono i pareri positivi che ho letto eppure non l'ho trovato entusiasmante come speravo.

Gwen è una ragazza che scopre di avere un dono solo dopo aver rischiato più volte la sua vita e dopo che sua madre ha rivelato parte della verità su quando (in questo libro è fondamentale il concetto di tempo) è nata. La ragazza non batte ciglio su questo, non chiede informazioni alla madre riguardo al perché ha voluto nascondere la verità, non chiede perché l'ha veramente voluta proteggere ma soprattutto da chi voleva proteggerla. Accetta quella condizione senza pensarci su più di tanto, l'accetta e basta. Non è sola però: vicino a lei c'è un ragazzo bellissimo e perfetto (tanto per cambiare) che non ha una vera personalità, Gideon; infatti questo ragazzo cambia idea ogni pagina, compie gesti "esagerati" per poi non giustificarli. All'inizio disprezzava Gwen ma poi cambia bandiera più volte. Non mi sono affatto piaciuti questi due personaggi-protagonisti, che non mi hanno lasciato assolutamente niente per cui ricordarli.
La storia è di tutt'altra pasta, è molto interessante quello che ha creato l'autrice: solo 12 persone su generazioni e generazioni possono viaggiare nel tempo e possono cambiare le cose. Hanno un particolare gene che permette loro di viaggiare e il loro unico obiettivo è quello di chiudere il Cerchio dei dodici. In questo libro non viene spiegato perché è così importante concludere questo cerchio: alcuni stanno lottando per evitare che ciò accada altri invece combattono per chiuderlo definitivamente. Dunque c'è un alone di mistero, mille cose da svelare che rendono interessante la lettura. Ma..niente di che! Mi aspettavo dell'altro, forse più azione, più colpi di scena! O forse dei protagonisti con più personalità!

Magari gli altri libri saranno più avvincenti, proprio per questo ho deciso di dare a questa trilogia una seconda possibilità.

INFO:
Editore: Tea
Prezzo: 11€
Pagine: 329

TRILOGIA DELLE GEMME:

Red
Blue
Green


L'AUTRICE:

Kerstin Gier  è una scrittrice tedesca che scrive romanzi per lo più destinati ad un pubblico femminile.Dal suo primo libro, "Männer und andere Katastrophen" (1996) è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista. 





Voi avete letto questa trilogia? Vi è piaciuta? Fatemi conoscere i vostri pareri con un commento :)

Buone letture!

5 commenti:

  1. Non ancora letto, ma... sai che stavo per acquistarlo poco tempo fa? O.o Se c'è una cosa che odio, è spendere soldi a libri che non mi piacciono per niente .___.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è proprio da bocciare eh! Solo che mi aspettavo qualcosina di più!

      Elimina
    2. Capisco =) allora devo leggerlo per rendermi conto meglio =)

      Elimina
  2. Io ho letto sia "Red" che "Blue"! :) E... Bé, devo dire di essere certamente d'accordo con te su "Red": non mi è piaciuto un granché, ho trovato una protagonista che non mi ha convinto per niente (deboluccia e troppo, troppo mite e remissiva, nonostante il sarcasmo e la vena auto-ironica che però finisce con il mancare il bersaglio troppe volte) e un intreccio che fa acqua da quasi tutte le parti. E' vero che l'idea di base, quella del circolo dei dodici viaggiatori e del sangue che avvia il meccanismo di viaggio indietro nel tempo, è originale e intrigante... ma dallo svolgimento sono rimasta moooolto delusa! :( Per fortuna che poi, in "Blue", secondo me ci sono dei (lievi ma senz'altro percepibili) piccoli miglioramenti... e anche l'ingresso in scena di un personaggio nuovo che mi è piaciuto moltissimo! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm.. allora credo che inizierò Blue il prima possibile; ho tante letture in coda :-/ Il problema è che mi aspettavo davvero tanto da questo libro, visto l'entusiasmo che ha suscitato

      Elimina