Informazioni personali

La mia foto
Tu lettore fremi di vita e orgoglio e amore. W. Whitman

martedì 23 luglio 2013

[Rubrica]: Top Ten Tuesday #11 Le prime dieci parole/argomenti che non ti inducono ad acquistare un libro

Ciao a tutti e benvenuti in questo nuovo appuntamento con la rubrica Top Ten Tuesday #11 ideata dal blog The Broke and The Bookish. Il tema di oggi riguarda i dieci argomenti/parole che mi inducono a non acquistare un  libro. 




  1. Horror: dopo aver "assaporato" Edgar Allan Poe non ho il coraggio di avvicinarmi a un qualsivoglia horror. Poe mi basterà per tutta la vita credo, anche perché fino ad oggi mi sono rimaste impresse in mente alcune immagini agghiaccianti dei suoi racconti *rabbrividisce*.. Sottolineando il fatto che li ho letti anni fa!! No, no, no per me basta horror xD
  2. Noir: è un genere che non mi affascina moltissimo, anche se ho deciso di provare a leggere qualcosa.
  3. Erotici: per ora non provo alcun interesse per questo genere di libri, non mi attirano né mi ispirano una lettura costruttiva. Ovviamente questo è un mio parere personalissimo, magari tra qualche tempo cambierò idea, chi lo sa.
  4. Thriller/Gialli: come genere non mi intriga molto, eppure anche in questo caso proverò a leggere qualcosa. Diciamo che i gialli non sono proprio adatti a me perché ho il vizio di leggere l'ultima pagina di un libro e se dovessi farlo con un giallo......
  5. Zombie: a dire la verità ho letto Warm Bodies ma qui non vi è l'immagine tradizionale dello Zombie. Sapendo in generale come si comporta uno Zombie, evito accuratamente di leggere qualcosa su di loro; diciamo che un'ottima descrizione su uno Zombie che mangia il cervello di qualcuno.. Beh.. Bleah! Non fa per me!! Non per ora, almeno.
  6. La ricerca di sé: uhm, non sapevo come chiamare questa categoria, ma avete presente quei libri che parlano di argomenti zen, ricerca di se stessi, purificazione dell'anima ecc.ecc? Bene, li evito! A me non piacciono proprio: anni fa ne lessi uno (di cui non ricordo neanche il titolo) e non mi piacque affatto.  Anzi, mi tolse addirittura la voglia di leggere per qualche giorno!!!
  7. Violenza: se nella trama è presente l'argomento "violenza" (di qualsiasi tipo) spesso rimetto il libro al suo posto, non perché non voglio sapere, per vigliaccheria e cose del genere, ma ogni tipo di violenza a leggerla o guardarla mi fa molto male. Per esempio ne "Il cacciatore di aquiloni" ci sono, a mio parere, delle scene molto pesanti. E' giusto conoscerle, per carità non dico di no (!), ma questo tipo di argomento lo affronto poche volte l'anno.
  8. Cucina: non ho mai acquistato un libro di cucina, non lo trovo molto utile dato che innumerevoli ricette si trovano su internet ormai. Certo è che se in un romanzo ci sono delle ricette non lo disprezzo mica, ma un libro composto solo da ricette non credo  che lo acquisterò mai.
  9. Humor: ho affrontato un paio di volte libri che si definiscono umoristici o scritti da comici. Non mi hanno fatto scappare neanche una piccola risata, zero totale! Quindi spero sempre di trovare un po' di comicità nei romanzi, ma libri che si prefissano comici li evito perché non mi fanno ridere :/ Sarò l'unica?
  10. Storia: i libri storici mi annoiano un po', preferisco approfondire argomenti storici con biografie o romanzi. Ma, come ho già detto, non escludo il fatto che prima o poi affronterò la lettura di qualche libro storico.

Quali sono invece per voi i dieci argomenti/parole che vi fanno accuratamente evitare un libro? Rispondete con un commento ^_^


Buone letture!

6 commenti:

  1. Uhh, interessante.
    Allooora:
    1.HORROR: mi piacciono e, se posso rispondere al tuo commento, Poe mi è sembrato pure un pò scadente ò.o però mi piacciono i libri di King ed ho letto anche parecchi altri libri horror e quindo bho, mi piacciono. Però non nego che mi fanno accaponare la pelle ahahah
    2.NOIR:mi sa che non l'ho mai provato
    3.EROTICI: non mi attirano e, sinceramente, non capisco perché li abbiano inventati <<
    4.THRILLER/GIALLI: non mi piacciono D: li trovo ripetitivi e noiosi!
    5.ZOMBIE: questi mi attirano, ma non credo di aver mai provato una lettura con zombie ò.o
    6.LA RICERCA DI SE': mi capita di leggerne, ma solitamente per scuola o per semplice curiosità.. Di questo genere però evito sempre i mattoni di molte pagine
    7.VIOLENZA: ho il tuo stesso parere, anche se spesso mi capita di trovarne in libri in cui non pensavo che ci sarebbe stata e quindi ci rimango male
    8.CUCINA: Ho tanti libri di cucina (o meglio, ce l'ha mia madre) xD però mi piacciono
    9.HUMOR: Con immenso piacere ti dico che nemmeno a me questi libri fanno ridere ._.
    10.STORIA: o per carità <<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilenia! Ti dirò, a me Poe è rimasto impresso e per questo ho davvero timore di avvicinarmi agli horror (lo so, sono un'inguaribile fifona!) King? Ancora non mi ci sono avvicinata, anche se pensavo di iniziare con "Il miglio verde" :)
      Oh che bello, allora non sono l'unica che non ride con quei libri "comici"?? Pensavo di essere la sola xD

      Elimina
    2. No, ti giuro che non sei la sola. Io non capisco proprio perché li etichettino come 'comici' ._. non ha senso ._. il giorno che troverò un libro che mi farà ridere sul serio, scommetto che non farà parte di quella categoria.
      Comunque di King io ho cominciato con 'La bambina che amava Tom Goron', poi 'IT' e mi sono piaciuti entrambi. L'ultima lettura Kinghiana è stata 'Joyland', ma fidati: se non vuoi perdere stima nei confronti di questo autore, non lo leggere troppo presto, perché di King in quel libro non c'è nulla <<

      Elimina
  2. Mi fa sorridere perché nella tua lista molte parole sono tra quelle che mi attirano come calamite - ZOMBIE, HORROR, THRILLER - Ma su altre mi ttovi completamente d'accordo come ad esempio STORIA e EROTICI... Due generi che nn riescono ad appassionarmi in nessun modo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah dei gusti molto simili per le prime tre categorie ;)
      Che libro mi consigli che tratta di zombie?

      Elimina
    2. Ce ne sono tanti belli. Se cerchi una zombie story tipicamente nuda e cruda quello che ho preferito è Il primo giorno di Rihannon Frater. Qualcosa di un po' diverso (mezzo distopico) è La foresta degli amori perduti di Carrie Ryan, se cerchi qualcosa di più soft direi Warm Bodies - che a me nn è piaciuto molto ma che ha conquistato molti cuori -.Ma potrei continuare per ore XD

      Elimina