Informazioni personali

La mia foto
Tu lettore fremi di vita e orgoglio e amore. W. Whitman

mercoledì 18 settembre 2013

[Recensione]: Di me diranno che ho ucciso un angelo - Gisella Laterza

Salve lettori e lettrici. Le vacanze son finite e c'è chi inizia a lavorare, chi a studiare con maggiore impegno per l'università/scuola, chi invece va in ferie proprio ora. Per alleviare le vostre sofferenze sono qui per parlarvi di un piccolo gioiellino di libro di cui non potete assolutamente fare a meno.

Trama:
E' quasi l'alba. Aurora , di ritorno da una festa, sta per addormentarsi sul tram che la porta a casa. Forse è stanca e stordita, forse sta solo fantasticando, ma lo sconosciuto che all'improvviso le rivolge la parola ha un fascino così misterioso da non sembrare umano. In un'atmosfera sospesa tra sogno e realtà, Aurora ascolta la sua storia. La storia di un angelo caduto sulla Terra per amore di una demone, deciso a compiere un lungo viaggio alla scoperta dei sentimenti umani per divenire mortale. Un'avventura che forse non è soltanto una fiaba, perché raccontare una storia - e ascoltarla - è il primo passo per farla diventare reale.


Questo piccolo gioiellino è uno di quei libri che, terminati, sono letteralmente da "abbracciare". 
No, non sto scherzando. 
Avete presente quelle storie che vi lasciano qualcosa di significativo dentro, che non sono mai banali, così poetiche da riuscire a spiazzarci e a trasportarci in un' altra dimensione? Quelle che vi danno la sensazione di aver appena chiacchierato con un caro amico? Ecco, è questo l'effetto che mi ha provocato questo libro, l'effetto che è riuscito a creare la giovanissima Gisella Laterza.
Questa dolcissima fiaba farà riflettere ogni singolo lettore su domande apparentemente banali ma che puntualmente ci spiazzano: Cos'è l'amore? La libertà? Cosa sono i sentimenti? Che significa morire? Domande alle quali è piuttosto difficile trovare una risposta. 
Un bellissimo angelo cade sulla Terra e colei che vede gli rimarrà nel cuore per sempre; la creatura di cui si innamora è una demone dai meravigliosi capelli color argento. Ma due anime così diverse non potranno mai stare insieme, c'è solo una strada da percorrere che potrà condurli alla felicità: dovranno diventare umani restando l'una lontana dall'altro. E se l'angelo, privo di sentimenti, dovrà imparare a comprenderli la demone, che prova innumerevoli e fortissime emozioni tutte insieme, deve imparare a gestirli. Raminghi i due si cercheranno, si brameranno. L'angelo incontrerà Aurora, un'adolescente che avrà difficoltà a credere che quell'incontro sia vero. Lei proverà ad aiutarlo a capire, a sentire e lui narrerà la sua storia da quando è caduto sulla Terra, raccontandole i vari incontri che ha fatto con uomini che gli hanno insegnato qualcosa sulla vita e sui sentimenti. E se l'Angelo imparerà qualcosa anche la nostra Aurora crescerà.
Se l'Angelo e la demone si rincontreranno dovrete scoprirlo leggendo il libro!


<<Quando si chiudono gli occhi, si è soli nel proprio buio.>> dice Aurora <<Eppure il buio non fa così paura se c'è qualcuno che ti tiene per mano mentre ti addormenti>>


Che dire di questo libro, è bellissimo. Un libro per ragazzi che a mio parere dovrebbero leggere tutti.
Con uno stile che ha una sorta di vena poetica Gisella Laterza percorre un viaggio nella vita e nell'animo umano, tentando di comprenderlo e renderlo più limpido ai nostri occhi.
Di me diranno che ho ucciso un angelo trasuda di sentimenti ed emozioni, di speranza, di perdono, di amore e di sacrificio. Come posso non tessere le lodi di un libro che è stato così potente da riuscire a farmi sentire la speranza? Leggetelo, è questo il mio consiglio! Acquistatelo, procuratelo in biblioteca, fatevelo prestare da una vostra amica ma leggetelo. Leggetelo e consigliatelo a tutti quanti perché, non so se si era capito, mi sono letteralmente innamorata di questo piccolo e meraviglioso libro.


INFO:

Editore: Rizzoli
Pagine: 180
Prezzo: 15,00€



L'autrice:

Gisella Laterza ha ventun anni e studia Lettere moderne all’Università di Pavia. Ha cominciato a lavorare a questo romanzo quando ne aveva sedici.







<<Ma raccontare una storia è il primo passo per farla diventare vera>>


Buone letture!




2 commenti:

  1. Agh, anche io lo voglio leggere *-*
    ps.: passa da me se vuoi, c'è un giveaway molto corposo in corso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è bellissimo devi leggerlo assolutamente!!
      Grazie per la segnalazione :D

      Elimina