Informazioni personali

La mia foto
Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro? -H.Lee-

sabato 17 gennaio 2015

[Recensione]: Orgoglio e pregiudizio - Jane Austen

Orgoglio e Pregiudizio 
 Jane Austen


Trama: 
Orgoglio e pregiudizio" è uno dei primi romanzi di Jane Austen. La scrittrice lo iniziò a ventun anni; il libro, rifiutato da un editore londinese, rimase in un cassetto fino alla sua pubblicazione anonima nel 1813, e da allora è considerato tra i più importanti romanzi della letteratura inglese. È la storia delle cinque sorelle Bennet e dei loro corteggiatori, con al centro il romantico contrasto tra l'adorabile e capricciosa Elizabeth e l'altezzoso Darcy; lo spirito di osservazione implacabile e quasi cinico, lo studio arguto dei caratteri, la satira delle vanità e delle debolezze della vita domestica, fanno di questo romanzo una delle più efficaci e indimenticabili commedie di costume del periodo Regency inglese.




Ciao a tutti carissimi lettori! Come sta procedendo il vostro 2015 in ambito letterario? Io, pochi giorni fa,ho terminato il secondo libro dell’anno e devo dire di essere estremamente soddisfatta! Finora ho letto due libri bellissimi tra cui quello che è diventato uno dei miei preferiti in assoluto. Ed è proprio di quest’ultimo di cui vi voglio parlare:
“Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen. Ho iniziato questa lettura con le peggiori premesse: in primo luogo non riuscivo a capire perché la Austen fosse così amata; dopo aver letto “Emma” confesso che per molto tempo mi fu praticamente impossibile pensare di leggere un’altra opera di questa autrice. In secondo luogo il film uscito nel 2005 (con la fantastica Keira Knightley e l’affascinante Matthew Macfadyen) mi aveva sempre mortalmente annoiata e non riuscivo a capacitarmi del fatto che questo libro(e di conseguenza anche il film, soprattutto per l’interpretazione di Matthew Macfadyen nei panni del meraviglioso Mr Darcy) fosse amatissimo da innumerevoli lettrici provenienti da ogni angolo remoto del Globo! Devo dire che mi sentivo anche un po’ in fallo per non aver mai letto un classico del genere, ma dopo la pessima esperienza con “Emma” poca era la voglia di cimentarmi in una lettura simile. Eppure non so nemmeno io quantificare quanto mi sia piaciuto questo libro. Come prima cosa voglio sottolineare la forza del personaggio di Elizabeth Bennet: ovviamente il suo carattere messo in un contesto odierno potrebbe non fare grande scalpore; ma se inserito in un’epoca in cui l’educazione era fondamentale per delle signorine in età da marito, in cui era importante apparire e avere, in cui era importante sposarsi sempre e comunque (e purtroppo con chiunque e anche senza amore) Elizabeth è la “Bastian contrario” per eccellenza. Ovvio, la sua bellezza era assolutamente naturale ma ciò che tentava di rendere Bella e Vivace era la sua intelligenza ed è stata proprio questa la sua arma vincente. Ho adorato il suo modo di punzecchiare tutti, la sua lingua tagliente, il profondo sarcasmo, il fatto di essere sempre allegra e sorridente e soprattutto il suo profondo attaccamento alla sorella maggiore Jane: è stato questo che mi hanno fatto innamorare del personaggio (per molti aspetti mi sono anche immedesimata moltissimo in lei).


Insieme a Mr Darcy è forse il personaggio più delineato;  Mr Darcy è l’uomo che vorremmo incontrare almeno una volta nella vita o per dargli quattro schiaffi sul muso o per dichiarargli il nostro amore eterno (da che parte state? :P); è un uomo capace di andare contro tutto e tutti ma soprattutto contro se stesso e i suoi ideali, radicati nel suo animo sin da quando era piccolissimo per qualcosa di più grande ed impossibile da quantificare: l’amore.

Ma “Orgoglio e pregiudizio” non è soltanto questo: è un romanzo in cui si sente forte il rapporto con la propria famiglia. Ad ognuno di noi, almeno una volta nella vita, è capitato di sentirsi in imbarazzo per qualche gaffe di dimensioni astronomiche fatta da un componente della nostra famiglia. E in quel momento, con il viso in fiamme, sentendo forte il bruciore e il pizzicore sulle guance (o sulla punta delle orecchie! Capita anche a voi?) avremmo soltanto voluto che la Terra si squarciasse per farci sprofondare fin nelle viscere. Eppure se soltanto qualcuno si fosse permesso di dire una parola di troppo, allora saremmo stati noi a far sprofondare fin nelle viscere il suddetto qualcuno! E’ pur sempre della propria famiglia che si parla; sarà anche piena di difetti, a volte imbarazzante ma pur sempre la famiglia! Ci sono varie e belle riflessioni su quest’aspetto fatte dalla nostra Elizabeth; meno belle da parte di Mr Darcy riguardo la famiglia Bennet ma guai a toccare la sua sorellina!









Un altro aspetto affascinante riguarda il periodo meraviglioso in cui i balli di società erano puro divertimento, per chi sapeva divertirsi (basta pensare a Mary per sapere che i balli non erano la sua passione). Ed è impossibile non essere travolti dall’entusiasmo di Elizabeth!


Sono rimasta talmente folgorata da questo romanzo che dopo averlo terminato la prima volta, l’ho sfogliato di nuovo e letto alcuni capitoli che mi avevano fatto palpitare il cuore. E’ stato un romanzo coinvolgente, appassionante, BELLO, entusiasmante, proprio il genere di libro che vorrei leggere SEMPRE! E se volete un consiglio spassionato LEGGETELO, leggetelo e basta! Mettete da parte eventuali “pregiudizi” del tipo: “E’ un classico, sarà sicuramente noioso”/”E’ un classico, sarà scritto in maniera incomprensibile”(sì, ho sentito anche questa frase eppure, dacché mi risulta, non mi pare che alcun classico sia stato scritto o eventualmente tradotto nella Lingua nera di Mordor).

Sicuramente non ho citato in questa mia “recensione” tantissimi altri aspetti meravigliosi del romanzo; ma sono dell’idea che questo libro debba essere letto e riletto. Trascinata dall’entusiasmo ho acquistato “Ragione e sentimento” e credo che prenderò anche tutti gli altri libri della Austen che mi mancano. Ah, altro consiglio spassionato: dovete assolutamente leggere anche qualche info sull’autrice. Jane Austen è fantastica, a mio parere! Ancora adesso, scrivendo questi pensieri disordinati, mi chiedo come finora io abbia potuto vivere senza aver letto questo libro!

Buone letture!


10 commenti:

  1. Adoro orgoglio e pregiudizio, uno dei miei classici preferiti! :) Recensione perfetta, ho quasi voglia di rileggerlo! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'altronde la tua immagine del nick parla chiaro ;) Grazie per il complimento alla recensione e anche se a me non è mai capitato, più rileggo alcune pagine più ho voglia di ricominciare da capo.E' impossibile staccarsi!

      Elimina
  2. Non so se avrò mai il coraggio di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ilenia, DEVI! E' bellissimo e non potrai farne a meno dopo averlo letto

      Elimina
  3. Ciao, se passi dal mio blog Detective Gufo ha una sorpresa per te (:

    RispondiElimina
  4. l'ho riletto in questi giorni dopo aver visto la serie della BBC del 1995 con Colin Firth ed Jennifer Ehle.. serie meravigliosa, coglie perfettamente lo spirito del libro e dell'epoca, interpreti bravissimi, intensi e romantici..tutto fedelissimo al libro in modo incredibile, fatta eccezione per qualche scena..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo di questa serie TV! Grazie dell'info, la guarderò :)

      Elimina
  5. Ho adorato questo libro! Anche il film con Keira Knightley è ben fatto ^_^

    RispondiElimina