Informazioni personali

La mia foto
Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro? -H.Lee-

sabato 30 gennaio 2016

[Recensione]: Everneath - Brodi Ashton

Salve astrolettori e benvenuti sul mio blog. Oggi vi parlo di un libro che mi ha emozionata molto e che vi consiglio caldamente.

Trama:
Per molte, moltissime settimane Nikki Bennett è scomparsa, svanita nel nulla. Senza nemmeno una parola o una spiegazione. Perché una spiegazione razionale per quello che le è successo non c’è. Nikki è stata risucchiata all’Inferno, imprigionata in un mondo disperato e privata di tutte le emozioni. Adesso, però, le è stata data una possibilità: quella di tornare a casa per sei mesi, sei mesi soltanto. Nikki è decisa a riprendersi la propria vita. Vuole trascorrere ogni singolo minuto con la famiglia e con Jack, il ragazzo che ama più di se stessa. Ma c’è un problema: Cole, l’Eterno dal fascino oscuro che l’ha seguita dall’Oltretomba e che è pronto a tutto pur di riaverla. Nikki sa di avere pochissimo tempo per cambiare il proprio destino. Prima che l’Inferno la reclami… questa volta per sempre. L’indimenticabile storia di un amore maledetto e immortale. Il mito classico di Persefone torna a vivere nelle pagine del primo capitolo di una nuova, bellissima serie dalla suggestiva cornice paranormale.



Nikki si trova nell’Everneath, è spaesata e debole, circondata da ombre e il suo corpo è avviluppato a quello di Cole, l’Eterno che la tiene con se per sopravvivere. Ma per tutto quel tempo Nikki vede, pensa e sogna una solo volto ed è quello di Jack, il ragazzo che ha amato e ama con tutta se stessa e che riesce a tenerla legata alla sua sanità mentale e al suo vero mondo. Perché l’Everneath è l’Inferno, ma non quello che abbiamo sempre immaginato: non è un luogo avvolto dalle fiamme e pieno di urla strazianti delle anime in penitenza(Hey Dante); è molto peggio. È il nulla, il vuoto, il buio. Nikki non sente niente, non è niente, in un posto che è il nulla. Finché i lineamenti di Jack non riaffiorano nella sua testa per l’ennesima volta e decide di Ritornare. Ma mentre nell’Everneath sono passati 100 anni, sulla Terra sono trascorsi 6 mesi nei quali a Park City Nikki Bennett è scomparsa senza lasciare la minima traccia. Ma il suo ritorno è complicato, incontrerà personaggi che sconvolgeranno definitivamente la sua vita, rivivrà alcuni flashback che ci aiuteranno a capire cosa ha portato Nikki a prendere alcune scelte. Nonostante abbia accettato il suo destino capisce che deve cambiarlo, per amor suo e dei suoi cari. Inoltre realtà e mito si mescolano per generare una storia incredibilmente accattivante, romantica e dolce, piena di sentimento e di avventura con qualche colpo di scena qua e là (uno mi ha lasciata con la bocca spalancata per qualche secondo).




Era ormai da moltissimo tempo che non leggevo un libro del genere, o meglio che un paranormal romance mi prendesse così tanto! Quando sono stressata o giù di morale, sento sempre il forte bisogno di leggere qualcosa di “leggero”, qualcosa che mi trasporti altrove ma che mi faccia emozionare. E così è stato per questo libro, che mi è piaciuto ancor di più di quello che immaginavo. d’altronde gli ingredienti sono perfetti: trama accattivante, personaggi realistici, stile coinvolgente. Era quasi impossibile staccare gli occhi da questo libro, peculiarità un po’ rara tra le ultime mie letture e che perciò ho apprezzato tantissimo.

Nikki non è la protagonista che mi aspettavo, non è esattamente un’eroina, non ha particolari caratteristiche, ma non è neanche una “donzella in pericolo” è soltanto una ragazza coraggiosa che tenta di stare al fianco delle persone che ama tenendosi attaccata con le unghie e con i denti al suo mondo. Di solito mi aspetto sempre protagoniste femminili forti, determinate, coraggiose al limite del possibile umano, un po’ troppo “false” per essere realmente in quel modo; invece Nikki è “normale”, si comporta come una qualsiasi ragazza in quella situazione disperata, non compie gesti folli anzi tenta di fare le cose con cautela per riuscire a risollevare la situazione.  Ed è per questo che mi è piaciuta molto e mi sono sentita in sintonia con lei. Jack invece innamorato perso farà l’impossibile. La cosa che non mi è molto piaciuta è il fatto che il libro è…troppo corto! Nel senso che avrei preferito qualche approfondimento in più riguardo ad alcune relazioni come ad esempio quella tra Nikki e suo padre(che è un grandissimo S.... o sempre tra Nikki e la sua amica Jules; si dichiarano migliori amiche eppure proprio non sembrano volersi così profondamente bene! Adoro quando nei libri trovo raccontata una storia di profonda amicizia eppure Jules le sta lontana, per determinati motivi ovvio, ma se io vedessi ritornare la mia migliore amica dopo mesi e mesi passati senza avere uno straccio di notizia, manderei a monte tutto e tutti pur di stare con lei. Il loro rapporto non viene ampiamente descritto, il libro si concentra sulla storia di Nikki in particolare e di Nikki e Jack in generale (non che la cosa mi dispiaccia). I vari miti narrati mi hanno particolarmente affascinata(è tutto un po’ confuso all’inizio) per come sono stati trasformati e la figura degli Eterni non può non essere accattivante, anche perché ricordano una figura “mostruosa” molto simile a loro (non ci tengo a rivelarla, niente spoilers). Insomma questo libro, primo di una trilogia, è imperdibile! Lo consiglio vivamente se si vuole una lettura piacevole, coinvolgente e romantica. Non vedo l’ora di sapere come andrà avanti la storia tra Nikki e Jack.

INFO:
PAGINE: 447
EDITORE: De Agostini 
PREZZO: 
 €  6,99 (ebook) € 14,90 (cartaceo)




AUTRICE:

BRODI ASHTON vive nello Utah, insieme al marito e a due figli ancora piccoli che non hanno idea del perché la loro mamma trascorra tanto tempo davanti a un computer. Si è laureata in Giornalismo e ha conseguito un master in Relazioni Internazionali alla London School of Economics. Everneath è il suo romanzo d’esordio.

Nessun commento:

Posta un commento