Informazioni personali

La mia foto
Tu lettore fremi di vita e orgoglio e amore. W. Whitman

venerdì 12 agosto 2016

[Recensione]: Il baco da seta - Robert Galbraith

Ciao a tutti astrolettori! Oggi vi parlerò di una delle mie letture estive targata J.K. Rowling!

Trama:
Londra. L'eccentrico scrittore Owen Quine non si fa vedere da giorni. Non è la prima volta che scompare improvvisamente, ma non è mai stato via così tanto tempo e la moglie ha bisogno di ritrovarlo. Decide così di assumere l'investigatore privato Cormoran Strike per riportare a casa il marito. Ma appena Strike comincia a indagare, appare chiaro che dietro la scomparsa di Quine c'è molto di più di quanto sua moglie sospetti. Lo scrittore se n'è andato portando con sé il manoscritto del suo ultimo romanzo, pieno di ritratti al vetriolo di quasi tutte le persone che conosce, soprattutto di quelle che ruotano attorno al suo mestiere. Se venisse pubblicato, il libro di Quine rovinerebbe molte vite: perciò sono in tanti a voler mettere a tacere lo scrittore... Ricco di colpi di scena, uno spaccato degli intrighi del mondo editoriale londinese, "Il baco da seta" è il secondo romanzo della serie che ha per protagonisti Cormoran Strike e la sua assistente, la giovane e determinata Robin Ellacott.

La trama di questo libro è molto più intricata rispetto a quella de Il richiamo del cuculo; Cormoran e Robin infatti si trovano davanti a un caso veramente complicato e macabro dove non riescono a destreggiarsi con facilità. Sembrano molte le persone implicate, tutte sospettabili per un motivo o per un altro, accomunate però da una sete di vendetta nei confronti della vittima: Owen Quine. Quest'eccentrico personaggio ha pestato i piedi a troppe persone importanti: che siano state loro ad ucciderlo?
Devo ammettere che questo libro mi è piaciuto un po' meno rispetto a quello precedente, che vede sempre Robin e Cormoran come personaggi principali; nonostante ciò ammetto l'obiettiva bravura della Rowling. La trama è molto più intricata, i personaggi sono innumerevoli e mi è piaciuta l'idea che tutto il libro si basa su un romanzo. In questo romanzo pieno di metafore, Owen Quine ha descritto in maniera scandalosa molte persone vicino a lui; di alcune di esse desiderava infatti vendicarsi. 
Naturalmente la Rowling è stata grandiosa nel mettere piccoli indizi qua e là nel libro, senza che il lettore se ne accorga prima della rivelazione della verità, di aver creato e descritto personaggi tutti diversi. Per me J.K. Rowling è sinonimo di qualità: il suo stile di scrittura è fenomenale e non lo dico solo per Harry Potter ma anche alla luce di questi due gialli. È un genio e in poche battute riesce a far palpitare dalle pagine personaggi eccezionali. Ammetto che ho apprezzato tantissimo quei momenti che trattavano della vita privata di Cormoran e Robin; abbiamo la possibilità di conoscerli meglio, di amarli più profondamente. I due infatti nella sfera privata dovranno affrontare diverse difficoltà, mentre il loro rapporto diventa a poco a poco più confidenziale.
Ammetto che stavo quasi per abbandonare l'idea di acquistare il terzo libro di questa serie, uscito da pochissimo; ma mi sono ricreduta totalmente dopo aver letto il finale, che mi ha fatto saltare su dalla sedia come una molla, tanta era la contentezza. 
Vi consiglio questa lettura a prescindere da tutto: io penso che sia un ottimo libro, molto scorrevole ed emozionante. Non solo, è anche una perfetta lettura estiva e, inoltre, è riuscito a sbloccarmi dal "blocco del lettore". Cosa aspettate, dunque? Correte in libreria!

INFO:
Pagine: 555
Prezzo: 12,00€ (nuova edizione, non quella in foto che invece costa 18,60€)
Casa Editrice: Salani 


Buone letture!

Nessun commento:

Posta un commento