Informazioni personali

La mia foto
Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro? -H.Lee-

sabato 31 dicembre 2016

Il meglio e il peggio delle mie letture 2016

Ciao a tutti astrolettori, manca ormai una manciata di ore al termine questo 2016. Devo dire che, a dispetto di tutto ciò che leggo sul web, il mio è stato un anno ricco di soddisfazioni personali: ho ricominciato a fare qualcosa che mi mancava da morire e che solo dopo anni ho avuto il coraggio di ammettere; mi sono impegnata nei rapporti personali per renderli migliori; ho visitato posti nuovi, conosciuto tantissima gente e soprattutto ho lavorato su me stessa per rendermi una persona nettamente migliore.
A livello di letture credo che sia stato l'anno più vario e ricco: ho letto qualche classico (non tanti quanto avrei voluto), ho fatto delle bellissime scoperte letterarie e soprattutto la fiamma della passione per i fumetti/graphic novel che credevo ormai spenta, in realtà era solo assopita e ora divampa. Ho portato a termine la bellezza di 64 letture (tra libri e fumetti) e fare delle classifiche è sempre stato difficilissimo per me, non so mai cosa mettere prima e dopo tuttavia ho pensato di stilare una classifica di 5 libri belli e brutti e 5 fumetti che consiglio (non saranno inseriti fumetti che non mi son piaciuti poiché, a parte un paio di letture che comunque non disdegno, fortunatamente ho letto solo fumetti/graphicnovels bellissimi!

Top 5 books




Furore - J. Steinbeck 
Questo libro è semplicemente perfetto,è così vero: tratta della grande depressione americana e tutto ciò che ha comportato nella psicologia di tutti gli americani. È un libro superbo, non saprei come altro descriverlo, un romanzo familiare che getta luce su quel terribile periodo. Non vedo l'ora di leggere altro di questo autore, premio Nobel nel 1962.

Tess dei D'Urberville - T. Hardy
Questo libro mi è entrato nell'anima, dopo averlo terminato non riuscivo a staccarmene leggendone continuamente dei passi o interi capitoli. La nostra Tess è un personaggio femminile quanto mai forte e indipendente, un personaggio con tali caratteristiche da non risultare mai ridicolo (come a volte succede in certi libri quando si vuole caratterizzare un personaggio femminile "forte"). Persino i temi sono estremamente attuali, il che è scioccante considerando che l'autore è vissuto nell'eta Vittoriana ( 💓 ) e la storia è naturalmente ambientata nella stessa epoca. Fatevi un favore: regalate e regalatevi questo capolavoro.

Girl Runner -  C. Snyder
Questo libro è stata una rivelazione vera e propria. Pensavo che fosse una letturina leggera ma in realtà si è rivelata essere una delle migliori letture del 2016. È un libro molto intimo, per quanto la protagonista permetta al lettore di esplorare le sue emozioni; è un libro che parla di una forte passione che porta a superare tutte le convenzioni dell'epoca. È a suo modo un libro tragico di cui vi consiglio caldamente la lettura.

Max - S. Cohen-Scali
Ero indecisa tra Max e Le ragazze di Emma Cline, entrambi consigliati da Ilenia Zodiaco, entrambi ottimi consigli e ottime letture. Ma Max mi ha colpita molto di più, il suo target sono i giovani lettori ma questo libro può e dovrebbe essere letto soprattutto dagli adulti. In una Germania nazista il nostro feto Max nasce e cresce con queste ideologie inculcate nella sua testa, prima ancora di emettere il suo primo vagito, considerandole giuste. Il suo eroe è Hitler, non esiste uomo migliore di lui. Ma poi arriva la guerra e lascio a voi la curiosità di sapere come finisce questo libro che non è "soltanto una storia" ma è qualcosa di estremamente più profondo.

Sette minuti dopo la mezzanotte - P. Ness; S. Dowd
È una lettura freschissima che mi ha..devastata. Non leggevo un libro così emotivamente coinvolgente da tantissimo tempo. In effetti con pochi libri riesco ad empatizzare tanto quanto con questo. È un libro per ragazzi che affronta il tema della perdita ed è arricchito da stupende illustrazioni che aiutano il lettore a immergersi dentro nella storia. Alla fine del libro ho pianto come non mai e non potete assolutamente lasciarvi scappare questa lettura.

Flop of 5 books


Harry Potter and the cursed child - J.K.Rowling; John Tiffany; Jack Thorne
Prima e unica (per ora) lettura in lingua. Non volevo credere ai vari spoiler letti sul web, non potevo credere che la mente geniale della Rowling avesse potuto partorire certi obbrobri..Eppure.. Libro che è stato una grandissima delusione, l'unico personaggio salvabile è Scorpius Malfoy. Ho dedicato a questo libro quello che forse è il post più lungo della storia del blog, il libro sicuramente più deludente di questo 2016.

Vertigine - S.Jomain
Cerco sempre di iniziare gli urban fantasy con animo positivo, perché sotto sotto questi libri mi piacciono, ma se non hanno quella marcia in più solitamente li trovo banali. Ed infatti questo libro è assolutamente banale, con una protagonista che fa e dice cose senza senso e che mi ha enormemente irritata. Certo, non è il libro peggiore dell'anno, un minimo di curiosità me l'ha lasciata per il seguito, ma basta con queste protagoniste "dicono che sono bella ma non è vero" o " ciao bellone, ti conosco da due minuti però mi sono già innamorata di te e ti seguo ovunque". NO!

Io+te - S.Arcangioli
Libro carino sì, ma banale, frettoloso, mieloso e ai limiti dell'assurdo. Poco realistico insomma. Ogni tanto mi piace leggere i romanzi rosa (un paio di volte all'anno di solito sono sufficienti) e spero sempre di imbattermi in letture piacevoli o quantomeno scritte bene, Finora sono rimasta sempre delusa, prima o poi toccherà anche a me immergermi in una bella lettura amorosa. Sigh.

Il ponte spezzato . P. Pullman
Libro per ragazzi che mi ha lasciata piuttosto perplessa. Il tema trattato è quello della discriminazione razziale ma a fine libro ho pensato: qual è il punto? Cosa vuoi dirmi, Philip?! Dopo la sua trilogia Queste oscure materie ho deciso di recuperare tutto di questo autore, ma questo libro si discosta così tanto da quel Pullman che non sono riuscita a comprenderlo. Ho la sensazione di averlo letto in un periodo "sbagliato", magari gli darò una possibilità ma è stato uno dei libri peggiori di questo 2016.

L'imperatrice del deserto - A.L. Marstrand-Jorgersen
Non è che sia stata una lettura terribile, il fatto è che ho trovato questo libro troppo lento, troppo noioso. Non appena l'autrice riusciva ad accaparrarsi la mia curiosità ecco che lasciava briglia sciolta alle descrizioni. Non che io non le ami, in questo libro avevano i loro pro e contro ma  ho fatto molta fatica a portare a termine la lettura.

Top of 5 comics/graphic novel 

Basilicò - Giulio Macaione
Opera tutta italiana che mi ha stupita, mi è piaciuta da matti e la cosa che mi è piaciuta più di ogni altra è stata il fanale sconvolgente. Ho adorato lo stile, la trama,il fatto che fosse una storia incentrata su una famiglia apparentemente perfetta ma disastrosa al suo interno. Perfetta,bellissima! Straconsigliata.

Rughe - Paco Roca
Una graphic novel bellissima e tremenda al tempo stesso. Il tema principale è la solitudine, un anziano signore che soffre d'alzheimer e ripercorre la sua vita. Fantastica, ho pianto come una fontana.


Aiuto! - I. Friedl e Y.Yang
Un silent book estremamente potente che parla di uomini crudeli che cacciano solo per il piacere di cacciare, l'eterna lotta tra uomo e animale. La cosa più incredibile è il contrasto tra il tema terribile e i disegni che sembrano essere fatti per dei bambini. C'è anche una pagina ricca di adesivi che sono destinati ad arricchire la copertina. Certo, se siete troppo sensibili non vi consiglio la lettura poiché è una graphic novel molto cruenta.

Gli orfani - Mammuccari; Recchioni
È una serie che ho scoperto quest'anno e che sta uscendo in edicola. Non riesco a staccarmi da questa serie violenta e distopica che non potrebbe non affascinarvi. Giovani ragazzo sopravvissuti a un attacco alieno vengono addestrati ad essere delle vere e proprie armi per combattere il nemico. 

Diciottovoltevirgolatre - Stefano Simeone
Questa graphic novel è stupenda. Inizia a raccontare la storia di Francesca da quando è una neonata e percorreremo insieme a lei le tappe più importanti della sua vita, le volte in cui si è innamorata e in cui ha cercato di sopperire alle mancanze della sua vita. Finalmente un'opera che parla dell'adolescenza in maniera delicata e non banale.



1 commento:

  1. Condivido con te per quanto riguarda i Flop ,improponibili !
    Bellissimo post !

    RispondiElimina